Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland

 

Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland di Vittorio Fusari

Puoi trovare il servizio completo e le immagini video di “Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland” su Fuoristradainvideo 51

Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland
Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland di Vittorio Fusari

Torniamo nell’ officina specializzata Land Rover Teknoland di Vittorio Fusari a Tavazzano in provincia di Lodi perché questa volta ha davanti un mezzo che…FUMA BIANCO!! Ebbene si… quando una vettura inizia a fumare bianco sicuramente è consigliata una visita dal meccanico di fiducia…meglio se specializzato, come nel nostro caso, perché il fumo bianco potrebbe essere sintomo di problemi alla testata del motore. Vittorio, aperto il cofano e preso in mano i ‘’ferri del mestiere’’ è pronto ad iniziare la visita!!

Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland
Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland di Vittorio Fusari

Una volta tolto il tappo dell’ acqua posto nel monoblocco, svuotato il radiatore, tolti i collettori d’ aspirazione , scarico e relativi tubi possiamo procedere nell’ allentare i condotti degli iniettori con l’ apposita chiave. Fatta questa operazione vanno asportate le tubazioni del riscaldamento poste anch’ esse nella parte alta della testata. Anche i condotti di ritorno del gasolio degli iniettori vanno svitati per poter sfilare dalla loro sede gli iniettori stessi, operazione che verrà seguita dall’ apertura delle fascette che chiudono i manicotti di collegamento tra il termostato della testata al radiatore.

Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland
Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland di Vittorio Fusari

Il prossimo step consiste nello smontare i tubi della pompa dell’ iniezione che, vista la sua posizione molto scomoda per poter effettuare operazioni con grande libertà di movimento, viene impiegata una speciale chiave a snodo. Effettuata questa operazione va smontato anche il collettore d’ aspirazione posto sempre nella parte alta della testata. Da qui inizia la parte più complicata da eseguire con la massima attenzione e precisione perché inizieremo a sezionare parti piccole e vitali per la testata stessa come le piastrine di supporto degli iniettori, le punterie ecc…

Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland
Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland di Vittorio Fusari

Procediamo con ordine…cosa fondamentale in queste operazioni… Dopo aver sfilato gli iniettori dalla loro sede va allontanato dalla testata il collettore di scarico per poterla estrarre con più semplicità, spostando però anche l’ astina del livello dell’ olio. Ora viene il bello….

Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland
Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland di Vittorio Fusari

Con il sollevamento del coperchio delle punterie si apre ai nostri occhi la parte superiore della testata dove sono alloggiate le aste, bilanceri e valvole. La precisione, l’ esperienza e la tecnica qui prendono il sopravvento perché per smontare l’ albero dei bilanceri vanno svitati contemporaneamente tutti e 5 i supporti che lo sostengono, evitando così di piegarlo e togliendo tensione in egual misura visto che nella parte sottostante sono ancora presenti le valvole con le molle in carico.

Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland
Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland di Vittorio Fusari

Altra operazione da effettuare con la massima attenzione è il sollevamento del castello delle punterie perché non deve far sollevare i piattelli delle stesse che, viste le ridotte dimensioni possono infilarsi nel monoblocco e finire nella coppa dell’ olio costringendo il tecnico a smontarla per estrarne il particolare. Operazione più facile è quella dell’ estrazione delle aste che non avendo più la pressione del bilancere si sfila senza problemi. A questo punto possiamo iniziare la operazione di smontaggio e controllo dei bulloni che sigillano la testata al monoblocco utilizzando la chiave dinamometrica che ne verifica lo stato del serraggio ed eventualmente scoprire in quale punto può essersi verificato uno spostamento o allentamento. Una volta svitati tutti sia quelli interni che quelli esterni si può procedere con il sollevamento del gruppo della testata per poterla trasportare sul banco di lavoro ed effettuare un’ attenta analisi della stessa.

Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland
Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland di Vittorio Fusari

Nel vano motore è rimasto solamente il monoblocco con i suoi cilindri aperti. Sulla sua sommità, la guarnizione della testa sarà il particolare sulla quale effettueremo la prossima analisi.

Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland
Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland di Vittorio Fusari

Dopo averla ripulita per bene scopriamo che non è lei la causa del nostro problema…non ci arrendiamo e andiamo più a fondo tornando sul banco di lavoro dove avevamo spostato la testata smontata in precedenza ed una volta tolte le candelette e smontate le valvole con l’ apposito svuotavalvole pneumatico possiamo iniziare con l’ operazione di smontaggio delle stesse. Alla fine di questa delicata operazione scopriamo che il guasto è stato causato dalla rottura della testata e dalla relativa fuoriuscita dei guidavalvole. E’ proprio vero…per ogni problema c’ è una soluzione ed una volta ripulito e sgrassato i piani del monoblocco dai residui della vecchia guarnizione siamo pronti ad installarne una nuova.

Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland
Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland di Vittorio Fusari

La nuova testata, ripreparata ad hoc, può essere assemblata sul monoblocco ed iniziare la terza fase…IL MONTAGGIO.

Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland
Rifacciamo un TDi 300 by Land Rover Teknoland di Vittorio Fusari

Torniamo indietro di un passo specificando che la guarnizione va installata sul monoblocco con la scritta top verso l’alto (in direzione della testata) ed una volta effettuata questa operazione, possiamo riposizionare con precisione la testa ed allineandola con le sue relative boccole di centraggio che effettuano un posizionamento preciso al centesimo sul monoblocco.

Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland
Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland di Vittorio Fusari

I bulloni una volta lavati sono stati unti di olio per poter sentire al momento del serraggio, con la chiave dinamometrica, la chiusura per torsione e non il grippaggio del filetto che diventa duro perché secco. I quattro bulloni più piccoli vanno posizionati all’ esterno della testata ed i cinque più lunghi all’ interno. Il primo serraggio va effettuato con una tensione di 4 kg della chiave dinamometrica seguendo un apposito schema di chiusura. La seconda ‘’passata’’ va effettuata a 90°+90° ad esclusione dei 4 bulloni esterni.

Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland
Rifacciamo un TDi 300-Land Rover Teknoland di Vittorio Fusari

Fondamentale lasciare riposare la guarnizione almeno mezz’ ora tra un serraggio e l’ altro per far si che si schiacci, prima, e si blocchi , dopo. Quest’ operazione fa distendere correttamente la guarnizione rispetto ai due piani (monoblocco/testata) . Rimontati i bilanceri e le aste delle punterie va effettuata una precisa regolazione delle valvole lasciando una regolazione delle punterie,25 scarico e 20 aspirazione. Importante è lubrificare bene gli organi meccanici appena vengono rimontati perché in fase di smontaggio vengono puliti ed asciugati, togliendo l’ essenziale lubrificazione da essi. Fondamentale la lubrificazione già dai primi giri perché il motore appena avviato compierebbe qualche giro asciutto rovinandosi. Effettuata quest’ operazione, chiuso il coperchio delle valvole e rimontato tutti i tubi, manicotti ecc.. il motore è pronto per partire ed effettuare molti altri km .

I commenti sono chiusi.