Raduno internazionale 4×4 Città di Gradisca

34^ edizione 7-8-9 dicembre 2019

Raduno internazionale 4×4 Città di Gradisca

L’immancabile appuntamento con il mitico “Raduno Internazionale 4×4 Città di Gradisca” giunge alla sua 34a edizione concludendo virtualmente l’interessante stagione fuoristradistica nazionale 2019. L’appuntamento per il tradizionale grande tour è previsto per domenica 8 dicembre ma il programma fuoristradistico, sportivo e turistico predisposto dall’organizzazione del G.F.I. Alpe Adria è esteso anche all’intero week-end con iniziative su più giorni.
Il “Gradisca” affonda le sue radici nel lontano 1985 con la prima, timida partecipazione di 30 entusiasti equipaggi. Negli anni successivi, grazie alle crescenti proposte del mercato automobilistico che ha reso sempre più popolari i veicoli 4×4, sono state raggiunte cifre importanti superando abbondantemente quota 500 fino ad un picco record di 853 registrato nel 2003. Il raduno ha addirittura la certificazione del “Guinnes dei Primati” per un totale, ad oggi, di ben 18.098 equipaggi che possono di dire di essere stati alla più partecipata e longeva manifestazione 4×4.
Da alcune edizioni il numero si è ben assestato attorno ai 600 veicoli che si danno appuntamento nella bella piazza della città di Gradisca d’Isonzo (sita nel Nord/Est a pochi chilometri da Gorizia e dal confine con la Slovenija), per assaporare un’esperienza semplice, divertente e soprattutto alla portata di tutti.
La meravigliosa piazza centrale della città isontina accoglie da sempre fuoristrada di qualsiasi estrazione, da quello storico all’ultimo modello sul mercato, da quelli ben preparati ai SUV di serie ai quali è dedicato uno specifico percorso molto gradito dai partecipanti con i 4×4 di chiara vocazione stradale. La fascia di fuoristradisti è sempre stata eterogenea: dai neofiti del 4×4 ai veterani della disciplina, molti assieme a famiglie con addirittura bambini in tenera età, tutti insieme, a celebrare la propria affascinante giornata in fuoristrada.
Svariate centinaia di unità e sempre in costante aumento, sono i partecipanti provenienti dall’estero (circa il 38% del totale grazie, soprattutto, al positivo passaparola che di anno in anno si rinnova), in particolare dalla Mitteleuropa, equipaggi che approfittando dell’evento si godono un lungo fine settimana visitando le tante aziende friulane ed apprezzandone i rinomati prodotti, soprattutto quelli dedicati ai vini d.o.c.
Le iscrizioni saranno aperte dalla mattina di sabato 7 dicembre fino alla tarda mattinata di domenica 8 mentre l’accesso ai parcheggi sarà disponibile dal primo pomeriggio del sabato. La partenza ufficiale del grande tour si terrà alle 8.30 di domenica 8 dicembre con il via alla manifestazione dato dalle Autorità locali e dall’immancabile madrina: Miss Friuli Venezia Giulia 2019.
Solamente alla partenza, poco prima di salire sulla rampa, verrà consegnato il road-book (per gli stranieri ci sarà una versione english) comprendente il percorso “base turistico” e quello “classico mediamente impegnativo”, di facile lettura e a prova di principiante perché sono sempre numerosi quelli che scelgono l’evento di Gradisca per il proprio battesimo in 4×4.
Il primo, quello base-turistico, è riportato sui fogli bianchi, con circa 120 km di facili sterrati ed indicato per i SUV e per chi è alle prime armi nel mondo del 4×4; attraverserà la pianura friulana, il famoso Collio addentrandosi nei territori del Cividalese con una piccola facoltativa deviazione in Slovenia che non prevede alcuna formalità nell’attraversamento del confine; sono ovviamente previste alcune “varianti tecniche” leggermente impegnative ma sempre facoltative.
Per gli amanti dell’off-road tradizionale ci sarà un tracciato moderatamente impegnativo, disegnato sui fogli gialli del road-book, integrato per i “duri e puri” da opzionali varianti ancora più “toste” (su fogli colorati e con segnalazioni sul grado di difficoltà, le caratteristiche, le capacità necessarie al 4×4 e soprattutto indicazioni ai piloti per affrontare greti di torrenti, guadi, fangaie e piste di bosco); nulla di proibitivo, il raduno non è assolutamente una prova impegnativa, ma prima di affrontare le varianti è bene conoscere gli aspetti fondamentali della guida 4×4 cui va aggiunta una giusta dose di prudenza.
Alle colazioni offerte in piazza prima del via, seguiranno le abbondanti ed apprezzate soste ristoro (mediamente 3-4 ma si possono toccare anche 5 punti), ad accesso libero e ricche di prelibatezze eno-gastronomiche locali, dislocate lungo entrambi i percorsi presso rinomate aziende friulane.
L’organizzazione raccomanda vivamente a tutti di non farsi prendere la mano e soprattutto il piede, dall’euforia della giornata; è importante non scordare mai il Codice della Strada e le buone regole della guida moderata e sicura che vengono apprezzate senz’altro dai locali con cui è necessario condividere l’affollata giornata automobilistica.
Come tradizione, tutti i percorsi saranno anticipatamente bonificati con il taglio degli arbusti sporgenti, in modo da non rovinare le carrozzerie del 4×4 anche di notevoli dimensioni.
Non è necessario rispettare alcun tempo di percorrenza anzi, per meglio apprezzare l’evento e per l’immagine stessa della disciplina fuoristradistica, gli organizzatori raccomandano velocità di marcia moderate lungo tutti i percorsi, nel rispetto della natura e dei manufatti, dando sempre segnali di cortesia verso il prossimo.
Nel tardo pomeriggio è previsto il ritorno presso la piazza centrale di Gradisca per le premiazioni; in palio interessanti riconoscimenti per i club partecipanti e per i vincitori delle varie prove a carattere culturale-sportivo.
Per tutti ci saranno la targa ricordo, il diploma con foto e le informazioni per riceve il video ufficiale dell’evento.
Il Città di Gradisca 4×4 prevede degli eventi collaterali ampliando l’offerta conoscitiva del territorio su percorsi off-road:
sabato pomeriggio 7 dicembre e lunedì mattina 9 dicembre saranno disponibili programmi storico-culturale ed enogastronomici nella zona carsica con visite guidate ad alcuni siti della Prima Guerra Mondiale; si potranno raggiungere attraverso brevi e semplici percorsi off-road con la visita ad una cantina, annesso parco storico e con degustazione vini e prodotti locali.
domenica 8 dicembre sarà possibile integrare il percorso del raduno con delle prove rally-slalom (senza quote aggiuntive ma sarà necessario prendere contatti anticipati e specifici con l’organizzazione).
Il costo di partecipazione è di € 170,00 ad equipaggio, qualunque sia il numero dei suoi componenti, inclusi tutti i ristori.
In caso di fortissimo maltempo, il raduno potrebbe subire un rinvio (imposto dal buonsenso e dagli Enti preposti al rilascio dei permessi), a domenica 2 febbraio 2020 con comunicazione pubblicata sui siti www.gradisca4x4.com, www.gfi4x4.it, www.fuoristrada.it facebook Gradisca4x4 entro giovedì 5 dicembre.
È consigliabile nelle prenotazioni alberghiere prendere accordi diretti anche per una eventuale rinvio della manifestazione.
Sponsor ufficiali della manifestazione sono: Jeep, BFGoodrich e Mobil 1; presenti anche i marchi Lubriservice, Fiorese Group, Dentesano, Cassa Rurale Friuli Venezia Giulia, Off Road, ZC 4×4, Elicar, nonché quelli istituzionali come Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Carigo, Turismo FVG e diversi Comuni tra i 32 in cui si estendono i percorsi del raduno.
Per informazioni: info@gfi4x4.it tel. 0481-960860, cell. 347-5384222, 347-8955598, 338-6002790, +39 348 5251632 (english).

I commenti sono chiusi.